Sandrina MAGGIOLI


·       Consegue il diploma di maestro d’arte, indirizzo tessitura e stampa tessuti presso l’istituto d’arte di Cagli il 1970.
·        Il 1972 Consegue la maturità artistica, indirizzo moda e costume presso l’istituto d’arte di Perugia ora liceo artistico.
·        E’ abilitata all’insegnamento di ed. artistica ora ed. all’immagine; di arte del tessuto e di arte della moda e del costume.
·        Il 1976 vince il concorso a cattedre per l’insegnamento negli istituti d’arte di arte della moda e del costume e prende servizio all’istituto d’arte di Pg.
·        Nell’anno 1991/92 insegna progettazione del tessuto presso l’istituto d’arte di cagli.
·        Dopo questa breve parentesi, rientra a Pg ed occupa fino ad ora la cattedra di design della moda del tessuto e del costume.

Oltre l’attività di insegnamento e gli innumerevoli corsi di aggiornamento, e’ stata nominata per vari coordinamenti di commissioni e di progetti.

·        Ha ricoperto il ruolo per anni di figura strumentale per l’orientamento.

·        E’ attualmente per il liceo il docente referente per l’alternanza scuola lavoro.

·        Nel 2001-2002 ha ricoperto il ruolo di vice preside.

·        E’ stata chiamata come esperta dal ministero a tenere per il sud e le isole, corsi di riconversione abilitanti di tessitura e di moda e costume.

·        Ha collaborato e collabora con vari comuni e teatri in qualità di esperta di costumi storici e teatrali; Cagli, Serra Sant’Abbondio, Umbertine, Perugia.

·        Consulente per sfilate di moda.


·        Ha tenuto lezioni e performance nel settore della moda, del costume, del tessuto inerenti a tematiche specifiche. 

Dom. Gianni GIACOMELLI

Monaco camaldolese, nato nel 1962 a Bruxelles da genitori italiani originari di Alano di Piave (BL) emigrati dal 1947. All’età di soli tre anni rientra in Italia con la famiglia, dove seguirà i suoi studi, liceo classico, laurea in giurisprudenza a Padova e qualche esperienza lavorativa. Ma nel 2000 entra in monastero nella congregazione camaldolese dell’Ordine di San Benedetto. Riprende quindi gli studi per laurearsi in Teologia cattolica presso l’Università di Strasburgo. Rientrato in Italia, dopo un anno di permanenza a Fonte Avellana viene ordinato presbitero e subito inviato presso una comunità camaldolese in Brasile dove rimane per circa tre anni dedicandosi all’insegnamento. Di nuovo a Fonte Avellana, nel 2011 ne diviene priore.

È un attivissimo organizzatore e protagonista di eventi culturali sui temi della teologia, della filosofia, della sociologia e di attualità.